Al limite la potenzialità del tempio crematorio di Aosta - Crematorium.eu News about crematoria in Europe - www.crematorium.eu informs about crematoria in Europe- Krematorium.eu- crematorio.eu, find a crematorium

Search
Go to content

Main menu:

Al limite la potenzialità del tempio crematorio di Aosta

Published by in Italian / Italiano ·

Giusto Perron, "sanno rifiutate le cremazioni di salme provenienti da fuori Valle"

L'utilizzo del tempio crematorio di Aosta ha pressoché raggiunto la potenzialità massima, ma i valdostani non devono preoccuparsi perché saranno, in caso di necessità, rifiutate le salme provenienti da fuori Valle. Lo ha detto Giusto Perron, sindaco di Fenis e rappresentante del Celva nel comitato tecnico di gestione.

"I numeri forniti dall'APS per l'anno 2010 – ha detto - evidenziano un risultato oltre le previsioni. A fronte di un buon andamento della gestione sia da un punto di vista finanziario che qualitativo sono state effettuate 950 operazioni anziché le 910 preventivate; in pochissimi anni il tempio ha quasi raggiunto il tetto massimo di cremazioni possibili (sono state effettuate 950 cremazioni/1000). Rispetto all'anno precedente, il numero di cremazioni di salme è aumentato di circa il 3% (si è passati da 653 a 673 cremazioni)".

Il Tempio crematorio è stato realizzato dalla Regione autonoma Valle d'Aosta all'interno del cimitero di Aosta per un bacino di utenza regionale; è attivo dal 2006 ed è gestito dal comune di Aosta attraverso l'Azienda Pubblici Servizi (Aps).

Presso il Tempio possono essere cremate salme, resti mortali inconsunti e parti anatomiche riconoscibili (arti) e non riconoscibili (feti). La struttura è finanziata con risorse di finanza locale con vincolo di destinazione. Lo stanziamento per il 2011 è pari a 270mila euro.

"Registriamo - ha aggiunto Perron - un aumento della domanda di cremazione, in particolare di quella dei residenti, in linea con le aspettative politiche di indirizzo che, scegliendo di realizzare un impianto regionale, auspicavano una sempre maggior sensibilità del cittadino rispetto a tale servizio".

La relazione di Giusto Perron è stata approvata dall'Assemblea del Celva che attraverso il presidente Elso Gerandin rileva: "Un sempre maggior radicamento culturale della pratica delle cremazioni e una buona soddisfazione dei cittadini per la qualità del servizio".

Giusto Perron ha poi osservato che "l'intesa tra il Cpel e il comune di Aosta per la gestione del tempio crematorio è frutto di una precisa volontà politica volta a facilitare il più possibile l'accesso al servizio e a promuovere la pratica della cremazione, perché più igienica e idonea al recupero di spazi in seno ai cimiteri".

Ai cittadini residenti in Valle d'Aosta, che hanno comunque precedenza assoluta di fruire dei servizi offerti dal Tempio, vengono praticati costi ridotti rispetto alle tariffe stabilite dal Ministero dell'interno: 60% tariffa del Ministero per cremazione salma, vale a dire 337,52 euro; 30% tariffa del Ministero per resti mortali, 168,76 euro. La tariffa massima prevista dal Ministero, tenuto conto dell'indice inflattivo per l'anno 2011, è di 562,55 euro IVA compresa per la cremazione di salme e 450,04 euro IVA compresa per la cremazione di resti mortali inconsunti.




No comments

Add to Google
crematorium.eu on Facebook
Back to content | Back to main menu